728x90 Beach

Voli in Austria con Lufthansa, Germanwings, Austrian Airlines, Air Berlin e altre compagnie aeree.
www.viaggioaustria.com
Viaggio in Austria - Portale italiano sull'Austria

La zona pedonale di Vienna

La zona pedonale al centro di Vienna è la vetrina di questa città, sempre molto frenquentata e affollata di ristoranti e caffè. Qui ci sono anche alcuni dei monumenti più importanti della metropoli.
Zona pedonale di Vienna
La zona pedonale di Vienna (clicca sopra per una carta stradale online)
1 - Kärntnerstraße
2 - Haas-Haus
3 - Duomo di Santo Stefano
4 - Graben
5 - Kohlmarkt

La zona pedonale di Vienna:

La prima parte della zona pedonale di Vienna (la Kärntnerstraße tra l'Opera e il Duomo di Santo Stefano) è stata inaugurata nell'agosto del 1974. Insieme al Graben e al Kohlmarkt formano oggi il cosidetto "Goldenes U" (U d'oro), per la disposizione di queste tre strade e per il livello superiore dei negozi. Sotto la Kärntnerstraße corre la metropolitana U1, una fermata si trova all'inizio della zona pedonale e un'altra nella Stephansplatz, davanti al duomo.

La Kärntnerstraße
foto: Gugerell

1 - Kärntnerstraße:

La Kärntnerstraße inizia all'Opernring (che è una parte della Ringstraße), all'altezza della Staatsoper, e porta fino alla piazza Stephansplatz dove si trova il duomo di Santo Stefano (vedi sotto). È affiancata da molti ristoranti e bar, ma soprattutto da negozi, spesso piuttosto costosi. In qualsiasi giorno è sempre molto frequentata da viennesi e da turisti.

La Haas-Haus, di fronte al Duomo di Santo Stefano
foto:  Pierre Bona

2 - Haas-Haus:

Fino alla seconda guerra mondiale, di fronte al duomo di Santo Stefano c'era il fastoso grande magazzino della famosa ditta "Philipp Haas & Söhne" che vendeva tappeti preziosi. Alla fine della guerra fu distrutto dalle bombe e il nuovo palazzo costruito al suo posto era poco degno di stare in un luogo di un tale prestigio. Così è stato demolito nel 1985 e sostituito dal nuovo "Haas-Haus" (progettato dall'archittetto Hans Hollein) che, soprattutto per la sua facciata di vetro in cui si rispecchia il Duomo di Santo Stefano, ha un forte impatto visivo.

Non a tutti i viennesi piacque questa ardita costruzione moderna e le polemiche furono inevitabili. Ma oggi i viennesi hanno fatto la pace con il nuovo "Haas-Haus" - anche perché ai turisti piace molto. Non a caso è tra i palazzi più fotografati della capitale dell'Austria.

Il duomo di Santo Stefano, il campanile è alto 137 m
foto:  Bwag

3 - Stephansdom (Duomo di Santo Stefano):

Il duomo di Santo Stefano (in tedesco: Stephansdom) non è solo la chiesa più grande e più bella dell'Austria, è stata anche per secoli la chiesa per così dire "ufficiale" della casa reale degli Asburgo: lì furono celebrati i matrimoni di principi ed imperatori, lì furono battezzati i loro figli, lì, nelle sue catacombe furono conservate le urne, i sarcofagi di nobili viennesi, di duchi e di molti Asburgo. Lì gli imperatori facevano a gara per abbellire e arricchire gli interni e per aggiungere sempre nuovi superlativi: il campanile più alto dell'Austria, la campana più grande e più pesante dell'Europa, il tetto più elaborato e decorato del mondo cristiano.
Per saperne di più: Il Duomo di Santo Stefano.

La strada "Graben", al centro la colonna della peste
foto:  Gryffindor

4 - Graben:

La strada "Graben" è senz'altro tra i luoghi più famosi di Vienna. Qui, già ai tempi della monarchia asburgica si insediarono i negozi più prestigiosi della capitale che ancora oggi determinano il carattere di questa strada. La trasformazione in zona pedonale (nel 1974) ha dato alla strada "Graben" più l'aspetto di una grande, lunga piazza. Al centro c'è la "Colonna della peste", alta quasi 19 metri, eretta nel 1687 durante una grave epidemia di peste. Sui lati di questa grande piazza ci sono numerosi bei palazzi, per lo più costruiti tra la metà del '700 e la fine dell'800.

La strada Kohlmarkt, in fondo: il palazzo della Hofburg
foto: Cezar Suceveanu

5 - Kohlmarkt:

Se, provenendo dal duomo di Santo Stefano e percorrendo il "Graben" alla fine si gira a sinistra, si entra nella strada chiamata "Kohlmarkt", molto più stretta del Graben, ma non meno prestigiosa. I più importanti gioiellieri della città e molte case di moda hanno la sede qui. Da non perdere il bellissimo negozio della pasticceria "Demel", una volta fornitore ufficiale della corte. Alla fine della strada si intravede una delle entrate della Hofburg, la residenza imperiale.

Dove soggiornare a Vienna?

Vedi anche:

Condividi questa pagina:

Condividere su Facebook

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...

Tutte le pagine su Vienna:

Tutte le pagine su città e regioni dell'Austria:

Annuncio:

Iscrivetevi gratuitamente alla newsletter:

25 per cento di sconto 2015 728x90

Gli indici di questo sito (più di 300 pagine):

Indice (1): Austria - città e regioniAustria - città e regioni
Le città e regioni dell'Austria,
tutti i servizi per preparare un viaggio in Austria,
guide turistiche, carte stradali,
viaggi organizzati in Austria.
Indice (1): Austria - cultura, società, storiaAustria - cultura, società, storia
Gli austriaci e le tradizioni popolari,
la lingua tedesca e i dialetti austriaci,
la letteratura e la cultura austriaca,
la storia dell'Austria, la società austriaca di oggi.

Dello stesso webmaster sono:

www.reise-nach-italien.de - Deutsches Italienportal
www.viaggio-in-germania.de - Portale italiano sulla Germania

Copyright 2003-2015 ViaggioAustria.com